Did Terreni cromogenici
Identificazione diretta - visibilmente affidabile

Una lunga esperienza nella formulazione e produzione di terreni di coltura ha consentito a Bio-Rad di ideare un’ampia gamma di terreni cromogenici per l’identificazione dei principali patogeni di interesse clinico.
I terreni cromogenici prodotti da BIO-RAD impiegano materie prime di riconosciuta Qualità e ingredienti altamente nutritivi e selettivi.

Visibilmente affidabili
I substrati cromogenici contenuti nei terreni conferiscono alle colonie colorazioni nette e ben differenziate per una immediata e affidabile identificazione.

CandiSelect ™ 4
SaSelect
UriSelect ™ 4
StrepBSelect
MRSASelect

CandiSelect™ 4

L’isolamento di Candida non-albicans è in continuo aumento. Tra le varie specie, Candida glabrata rappresenta il 14% di tutte le candide isolate e il 31% di tutte le candide isolate nel tratto urinario.
Data la resistenza di C. glabrata al fluconazolo, antifungino comunemente utilizzato nel trattamento delle candidosi, è necessaria una rapida identificazione della specie per impostare una corretta strategia terapeutica.

La corretta terapia

  • Identificazione rapida di Candida con differenziazione di C. glabrata, specie emergente sempre più resistente al trattamento con fluconazolo, e identificazione diretta di Candida tropicalis e Candida krusei

Il principio

  • Evidenziazione dell’attività enzimatica dell’esosaminidasi per l’identificazione di Candida albicans (colorazione dal rosa al viola delle colonie), rivelazione dell’attività enzimatica di fosfatasi, per l’identificazione presuntiva di C. tropicalis, C. glabrata, C. krusei (colorazione turchese delle colonie, associata ad una morfologia tipica per ciascuna di tali specie)


Sensibilità:

  • Candida albicans: 100% dopo 24 h
  • Candida glabrata: 91% dopo 48 h
  • Candida tropicalis: 100% dopo 48 h
  • Candida krusei: 100% dopo 48 h

[inizio pagina]

Presentazione: CandiSelect™ 4          BIO-63746         20 piastre

SaSelect

Il genere Staphylococcus comprende attualmente 47 specie, per lo più commensali di cute e superfici mucose dell’uomo e altri mammiferi. Alcuni stafilococchi, in particolare specie che producono l’enzima coagulasi come Staphylococcus aureus, S. hyicus e S. intermedius, risultano molto spesso patogeni per l’uomo e altri animali.
Negli ambienti ospedalieri S. aureus è un’importante causa di morbilità e mortalità.
Per limitarne la diffusione in ambito ospedaliero, è importante effettuare lo screening dei portatori asintomatici (personale sanitario e pazienti a rischio).
Alcune linee-guida prevedono il monitoraggio di S. aureus in operatori a contatto con prodotti lattiero-caseari.


Staphylococcus aureus

 

Ottimizzare la crescita

  • Risultati rapidi: la ridotta concentrazione salina consente una crescita più rapida di Staphylococcus rispetto ai terreni tradizionali
  • Colonie di maggiori dimensioni
  • Identificazione diretta di Staphylococcus aureus
  • Differenziazione di S. aureus dagli altri Stafilococchi (diretta differenziazione di S. epidermidis)
  • Inibizione degli altri microrganismi Gram-positivi e dei Gram-negativi

Il principio

  • Concentrazione di nutrienti ottimizzata per aumentare la sensibilità del terreno
  • Attività fosfatasica: identificazione diretta delle colonie di S. aureus che assumono una colorazione da rosa ad arancione dopo 18-24 h
  • Attività glucosidica: distinzione da altre specie di Staphylococcus che assumono una colorazione blu
  • In mancanza di attività fosfatasica o glucosidica, le colonie assumono una colorazione da bianco a giallo

Sensibilità: 98,0% dopo 24 h
Specificità: 99,9% dopo 24 h

Presentazione: SaSelect         BIO-63748           20 piastre

[inizio pagina]

UriSelect™ 4

Terreno cromogenico per l’isolamento e il conteggio dei microrganismi urinari e l’identificazione diretta di Escherichia coli, Proteus ed Enterococchi.


Proteus mirabilis


E. coli + E. faecalis
+ Proteus mirabilis


E. coli


Visibilmente differente

• Isolamento e conta delle colonie per tutti i microrganismi, dopo semina con ansa calibrata
• Identificazione diretta dei principali patogeni responsabili di infezioni urinarie, quali: Escherichia coli, Proteus ed enterococchi
• Identificazione presuntiva per gli altri microrganismi urinari, in particolare gli enterobatteri del gruppo K.E.S. (Klebsiella, Enterobacter, Serratia)

Il principio

  • E. coli viene individuato mettendo in evidenza l’attività di 2 enzimi: la ß-galattosidasi e la triptofanasi; la scissione, tramite ß-galattosidasi, del 1° substrato cromogenico contenuto in questo terreno, provoca la colorazione delle colonie che virano al rosa
  • I microrganismi del genere Proteus sono caratterizzati da un’attività TDA positiva; mentre Proteus mirabilis s’individua in virtù del suo profilo indolo negativo
  • Gli enterococchi vengono rilevati in base alla presenza di una ß glucosidasi (esculinasi); la scissione, tramite questo enzima, del secondo substrato cromogenico contenuto nel terreno, induce nelle colonie una colorazione blu turchese

Presentazione:  UriSelect ™4         BIO-63726           20 piastre

[inizio pagina]

StrepBSelect

Lo streptococco di gruppo B o Streptococcus agalactiae è un microrganismo commensale dell’apparato genitale umano e del tratto intestinale. È noto come responsabile di gravi infezioni neonatali (setticemia e meningite). La colonizzazione vaginale materna da parte dello Streptococco di gruppo B aumenta il rischio di trasmissione al bambino durante il parto.
Per la prevenzione delle infezioni neonatali, Enti Internazionali raccomandano esami di screening nelle donne in gravidanza mediante tamponi vagino-rettali prelevati fra la 35° e 37° settimana di gravidanza.


Eccellente sensibilità

  • Colorazioni specifiche e risultati estremamente affidabili (dopo arricchimento in brodo Todd-Hewitt) in 48 ore: sensibilità 96%
  • Rilevamento e identificazione presuntiva dello Streptococco di gruppo B in campioni vaginali e rettali
  • Rapida differenziazione di Enterococcus spp.

Il principio

  • I suoi componenti peptonici e nutritivi promuovono lo sviluppo del microrganismo, e la miscela selettiva di agenti antibiotici e antifungini inibisce lo sviluppo della maggior parte dei microrganismi, con l’eccezione degli streptococchi.

Presentazione: StrepBSelect         BIO-63750           20 piastre

[inizio pagina]

MRSASelect

Staphylococcus aureus Meticillino-Resistente (MRSA) è un batterio responsabile di un’ampia varietà di infezioni (setticemie, osteomieliti, polmoniti, infezioni del tratto urinario).

  • Colonizza le cavità nasali e/o il tratto gastrointestinale del 30% degli individui sani
  • Ha la capacità di sviluppare resistenze nei confronti degli antibiotici attualmente usati e raccomandati (ß-lattamici)
  • Ha la capacità di diffondersi rapidamente in ambiente ospedaliero

 

Rapidità e sensibilità

Una diagnosi rapida e corretta consente di prevenire le infezioni nosocomiali, riducendo la durata di ospedalizzazione, il consumo di antibiotici e lo sviluppo di multi-resistenze.
MRSASelect consente di ottenere risultati in 24 h senza alcun test addizionale.

Il principio

La selettività di questo terreno di coltura è basata sulla presenza di una forte concentrazione di sali e di una miscela di antibiotici e antimicotici che inibiscono la maggior parte dei germi, ad eccezione degli stafilococchi resistenti alla Meticillina.
L’identificazione si basa sulla rilevazione dell’attività enzimatica specifica di Staphylococcus aureus, che si evidenzia con:
Staphylococcus aureus resistente alla Meticillina (MRSA): piccole colonie rosa
• Stafilococchi coagulasi negativi resistenti alla Meticillina (SCNRM): piccole colonie bianche
• Stafilococchi sensibili alla Meticillina (SSM): nessuna crescita

Sensibilità: 99,0% dopo 24 h
Specificità: 99,0% dopo 24 h

Presentazione:

MRSASelect          BIO-63747           20 piastre

[inizio pagina]